18 aprile 2012, arrivano I falò dell’autunno di Irene Némirovsky





Fedeli e appassionati lettori, e ovviamente lettrici, di Irene Némirovsky prendete carta e penna o create un memo sul vostro smartphone in occasione del prossimo 18 aprile perché in queste data avrete un appuntamento con il vostro libraio di fiducia visto che  nelle librerie del nostro paese arriverà, ovviamente tramite l’Adelphi,  I falò dell’autunno, romanzo di  240 pagine dal costo di  18 euro, dove viene raccontate la travagliata storia d’amore tra Therese e Bernard ambientata a Parigi, a cavallo tra le due Guerre Mondiali.

Therese è una donna da sempre innamorata di Bernarnd tanto che gli  ha dedicato la vita intera, ma l’adolescente intrepido, di cui era si era innamorata, impaziente di dar prova del proprio coraggio, e’ partito volontario nel 1914. L’uomo che è tornato è diverso, la guerra l’ha reso  cinico e disincantato, non crede più a nulla e aspira solamente alla ricchezza. Solamente  la fine delle grandiose illusioni della Belle Epoque, la rovina finanziaria, un’altra terribile guerra, la prigionia, la morte del primogenito, ridaranno a  Bernard la sua anima…

Irène Némirovsky  è nata a Kiev nel 1903 ed è morta ad Auschwitz il  17 agosto 1942. Nata in Ucraina, di religione ebraica convertitasi poi al cattolicesimo, ha vissuto e lavorato in Francia. Fu arrestata dai nazisti e deportata nel luglio del 1942 ad Auschwitz, dove morì un mese più tardi di tifo.

Dal 2005 la casa editrice Adelphi ha inserito nel suo prestigioso catalogo i seguenti titoli della Némirovsky: Malinteso, David Golder, Il ballo, Come le mosche d’autunno, L’affare Kurilov, Il vino della solitudine, Il signore delle anime, Jezabel, La moglie di don Giovanni,I cani e i lupi, I doni della vita, Suite francese e Il calore del sangue .

E’ doveroso dire però che prima di Adelphi le sue opere sono state presentate in Italia da editori come La Giuntina, Via del Vento e Feltrinelli.