Alla ricerca della Piombino Perduta di Gordiano Lupi



Alla ricerca della Piombino perduta, inutile dire che il titolo di questo libro di Gordiano Lupi è un omaggio, o per meglio dire una bussola indicante il capolavoro di Marcel Proust, fatte ovviamente le debiti proporzioni senza nulla togliere a nessuno.

Lupi si mette così alla ricerca letteraria di piazze strade, luoghi e personaggi d’una città che vive, muore e rinasce,  cambia e ricambiando, vorticosamente su sè stessa e la scelta di introdurre L’ora di Barga di Giovanni Pascoli si è dimostrata davvero felice.

Piombino dunque micro cosmo simbolo della recente storia d’Italia,  e credetemi, io non ci sono mai stato ma leggendo queste pagine mi è venuta voglia di conoscere i luoghi qui menzionati come  la spiaggia di Salivoli, il Canaletto, i Macelli, Sotto Bernardini, piazza Dante, Baratti, Perelli, corso Italia, lo stadio Magona, il cinema Sempione, il Supercinema, il Circolino delle Acciaierie, il campino degli ulivi, Calamoresca, punta Falcone, Marina, il campino Marrone e il bar Pellegrini.

Il volume, già distribuito in una nuova edizione, esce ora corredato da un interessante apparato fotografico, “Piombino oggi”, contenente trenta foto del piombinese Andrea Frediani dedicate ad alcuni tra gli angoli più suggestivi della città.

Gordiano Lupi (Piombino, 1960) scrittore, editore, esperto di dissenso cubano è, tra le altre cose, il traduttore ufficiale del Blog Generacion Y di Yoani Sanchez, ospitato in Italia, sul portale del quotidiano la Stampa.

Per chi tra voi fosse intenzionato a scoprire altri aspetti del personaggio Lupi segnaliamo il canale you tube dell’autore (fate copia e incolla del seguente address): http://www.youtube.com/user/gordianolupi?feature=guide

Autore: Gordiano Lupi
Titolo: “Alla ricerca della Piombino perduta”
Editore: Edizioni Il Foglio, Piombino, 2012.