Classifica libri: da Malvaldi a Sanchez Clara



Come ogni mese, eccovi la classifica dei titoli più venduti.

 

Per la prima da mesi, escono dalla classifica i due libri culinari di Benedetta Parodi, per un panorama editoriale decisamente più omogeneo.

Ma scorriamo in rassegna la classica dove in decima posizione c’è la Sellerio di Palermo con l’Odore di chiuso di Malvaldi Marco.

 

In nona posizione troviamo invece il saggio Vandali. L’assalto alle bellezze d’Italia.

Stella G. Antonio e Rizzo Sergio, dopo il successo del loro La Casta, sono passati ad occuparsi delle bellezze deturpate del Bel Paese.

 

In ottava posizione troviamo Enzo Bianchi, Ogni cosa alla sua stagione, pubblicato da Einaudi.

 

La settima piazza spetta al grido rivoltoso di Ste’phane Hesse che assieme ad ADD editore grida Indignatevi dalle pagine del suo libro.

 

Buono l’esordio di Stefano Benni che con i suoi monologhi femminili dedicati a Le Beatrici si piazza al sesto posto.

 

Lontano dalla vetta ma in buona posizione c’è anche Federico Moccia e il suo L’uomo che non voleva amare.

 

In quarta posizione, trascinato dal successo cinematografico riveduto e corretto troviamo La versione di Barney, di Richler Mordecai, pubblicato da Adelphi.

 

Terzo gradino del podio per il raccontone di Niccolò Ammanniti, Io e Te, portato nelle librerie da Einaudi, la medaglia d’argento va invece a La mappa del destino di Copper Glenn editore nord mentre in vetta si conferma Il profumo delle foglie di limone Sanchez Clara, Garzanti Libri.

In un ipotetico medagliere la classifica sarebbe dominata da Einaudi e Rizzoli che piazzano 2 titoli a testa mentre Adelphi, Feltrinelli, ADD, Nord, Sellerio e Garzanti ne hanno solo uno

 

 

In chiusura il nostro personale parere.

 

Premesso che ogni libro è meritorio di essere letto, anche a seconda del proprio tempo a disposizione, ci sentiamo di consigliare di soffermarvi a leggere La Versione di Barney, evitando accuratamente di andare a vedere il film prima,

 

Al contrario, attendete a leggere Vandali. L’assalto alle bellezze d’Italia, perché se anche questo libro avrà un successo pari a quello de La Casta, verrete a sapere tutto ma proprio tu sugli scandali edilizi ed estetici del nostro paese dai giornali e dalla televisione.