Demoni: istruzioni per l’uso di Christopher Moore



Demoni Istruzioni per l’uso è il manuale che dovrete assolutamente portare con voi se un giorno per caso vi trovate in una piccola cittadina turistica degli Stati Uniti, Pine Cove.

O meglio questo libro, scritto da uno dei migliori autori emergenti americani Cristopher Moore (forse solamente ancora un po’ acerbo per essere paragonato al genio di Vonnegut  e a quello di Gaiman), vi porterà proprio lì, in quella pacchiana Pine Cove che per un week end, lungo 70 anni, si troverà a essere il centro esoterico del mondo dove l’uomo caccia il demone e il demone caccia l’uomo, in una tranquilla commedia degli orrori.

Travis O’Hearn è il protagonista del romanzo, legato all’esistenza terrestre di Catch, un vorace e cinico demone, capace di trasformarsi da creaturina invisibile di 90 centimetri a mostro squamato di 45 metri. Questo loro rapporto forzato dura ormai da settant’anni, davvero troppo per una convivenza di qualsiasi genere, e allora a Travis non resta che tornare in città alla ricerca dell’unica donna che possa liberarlo in qualche modo dal demone.

Tutto potrebbe filare liscio se non fosse che anche lo stesso demone, il carismatico Catch, ha un pianto tutto suo per liberarsi, senza troppi problemi etici o morali, dei noiosi comandi del petulante Travis.

L’unico difetto che si possa trovare a questo libro è che è forse un po’ troppo spezzettato e troppo corto, arrivati alle pagine finali ne vorrete ancora e ancora, come in preda ad una dipendenza totale alla scrittura ironica e sagace di  Christopher Moore.

Gli altri titoli di Moore, presenti nel catalogo della Elliot sono: Un lavoro sporco, Il Vangelo secondo Biff, Suck!, Fool e Sesso e lucertole a Melancholy Cove

Buona lettura: libro stra consigliato!