FLEP! Il Primo Festival delle Letterature Popolari a Roma



Fino al prossimo 16 settembre, nella Capitale si terrà il FLEP!  primo festival delle letterature popolari, evento ideato e promosso dagli autori di TerraNullius Narrazioni Popolari e dall’associazione Ontheroad con il patrocinio del V municipio di Roma.

Questo progetto è cominciato ieri, nella giornata del 12 settembre e per quattro giorni animerà il Parco Meda, nel quartiere popolare Tiburtino, dove all’inizio degli anni ’80 un gruppo di ragazzi decise di piantare (letteralmente) un bus e riappropriarsi di uno spazio lasciato al degrado.

Tutto è partito dunque da quel bus, diventato poi  anche logo del Festival, il FLEP!  cinque giorni di appuntamenti che hanno raccolto da subito l’entusiasta adesione di importanti nomi della scena letteraria italiana, ma non solo visto che non mancheranno performer teatrali, artisti e musicisti.

In calendario c’è una fiera editoriale all’aperto, a mo’ di  bazar dove incontrare i libri e i loro autori, una postazione dove conoscere le nuove tecnologie applicate all’editoria e un palco letterario dove i libri saranno presentati attraverso letture, musica ed immagini proiettate su maxi schermo.

A completare il programma troviamo poi gli immancabili corsi di scrittura e di  illustrazione per bambini, una diretta in streaming tramite web radio,  un punto ristoro e tanto altro.

Così i membri di Terra Nullius hanno voluto spiegare il FLEP! , che a loro dire ” vuole riavvicinare la società civile alla cultura alta, ai valori della nostra tradizione letteraria e artistica, convinti che l’arte in tutte le sue sfaccettature sia l’unico motore ‘sano’ della civiltà, l’unica cosa in grado di raccontarci chi eravamo, chi siamo e cosa siamo in grado di fare. FLEP!  è una risposta attiva all’imperante mercificazione della cultura e alle logiche della sua industria oramai agonizzante”.