Francois Truffaut: il regista di Fahrenheit 451 che amava i libri





Google produce un doodle omaggiante qualche celebrità ormai scomparsa e il mondo dell’informazione di internet segue a ruota in cerca di incrementare i propri contatti.  Ipocrisia o che, anche noi di Libri 10 vogliamo seguire oggi questo filone anche perché l’omaggiante Doodle quotidiano è dedicato al grande regista francese Francois Truffaut.

Truffaut è stato, senza ombra di dubbio alcuno, uno dei più affermati registi del secolo scorso ma è stato anche un vorace lettore, appassionato, in grado di infilare in quasi tutti suoi film citazioni di libri, libri e altri libri ancora.

Se come me avete amato all’impazzire il  film, Baci Rubati, titolo originale Baisers Volès, vero capolavoro del 1968, animato dal grande spirito dell’epoca, appartenente al così detto ciclo Doniel, ricorderete che sul finire della pellicola in mano alla bella signora impegnata nel gioco di seduzione con il protagonista appare il libro di Balzac, Le lys dans la vallée, Il giglio nella valle del 1836.

Ma libri e cinema si sono sposati a lungo nelle pellicole del regista francese, basti pensare a La calda amante dove il protagonista è un noto professore universitario, saggista di successo che si innamora di una hostess…

E come non ricordare poi il suo Fahrenheit 451 realizzato nel 1966? Già Truffaut è stato l’unico finora a voler portare sul grande schermo la futuristica storia di Ray Bradburry dove i pompieri non spengono gli incendi ma li appiccano, mettendo al rogo i libri, banditi dal potere perché pericolosi.

E allora, diciamocela tutta, Truffaut, secondo voi lo meritava o meno un nostro omaggio?

Di seguito trovate una breve filmografia del regista

I quattrocento colpi

Tirate sul pianista

Jules e Jim

L’amore a vent’anni

La calda amante

Fahrenheit 451

Baci rubati

Le due inglesi

Mica scema la ragazza!

Effetto notte

Adèle H., una storia d’amore

L’uomo che amava le donne

La camera verde

L’amore fugge

L’ultimo metrò

La signora della porta accanto

Finalmente domenica!