Gli Imperi Tremano di Jacek Dukaj



Dukaj, autore di questo interessantissimo libro intitolato Gli Imperi Tremano, portato in Italia con merito da Transeuropa Edizioni, è un autore che, nella sua terra d’origine, cioè la Polonia, ma anche all’estero a dire il vero, riscuote già di forte credito, anche se da noi, rimane ancora sconosciuto.

In questo suo libro racconta, in una sorta di What If, cosa sarebbe successo se, l’Urss esistesse ancora. Quale equilibrio futuro avrebbe un mondo dove l’Unione Sovietica esiste ed è una super potenza, ancora indottrinata, ricca di risorse naturali? La risposta non può che essere; un equilibrio precario, stritolante la Polonia, com’è stato nella realtà, e altre nazioni. Dukaj racconta così le avventure di questa realtà immaginaria, inserendo considerazioni e citazioni. La parte iniziale che vuole la guerra come un essere organico è qualcosa di assolutamente notevole da leggere e rileggere ” La guerra è un animale, un organismo vivo…”, ma non voglio togliervi il gusto della sorpresa di leggere e di scoprire un libro che, senza ombra di dubbio alcuno, merita per l’intreccio narrativo e per il finale con sorpresa.

Fantascienza impegnata questa, sul piano sociale e culturale, che potrebbe far impazzire tutti i fan di Philip K. Dick, per intenderci, ma non solo, l’autore infatti ingloba ed elabora cultura classica, inondando il suo libro di citazioni colte, molte estratte da Herbert,  Nello specifico dal poema “Pan Cogito”, e ancora più nello specifico di “Przeslanie Pana Cogito”, come ci confida lo stesso traduttore, Francesco Annichiarico. Anche se qua è la si notano spruzzi di Piasecki e di Milchener, chicche letterarie che fanno la gioia dei lettori più attenti.

Gli Imperi Tremano, come sembra recitare l’imperioso cervo in copertina, è un libro che va letto e diffuso, un divertimento così colto da sfociare nel mainstream più puro. Io ve l’ho detto, non perdete tempo.

Titolo: Gli Imperi Tremano
Autore:Jacek Dukaj
Traduzione: Francesco Annichiarico
Genere:Romanzo Fantascienza
Editore: Transeuropa

173_3d_copertina_dukaj3D