I cinque finalisti del Premio Strega 2011



Ci siamo, comincia lo sprint finale che porterà a conoscere il vincitore dell’edizione 2011 del Premio Strega.

Ormai i quattrocento Amici della Domenica chiamati anche quest’anno a esprimere il loro voto su quello che è attualmente il più importante premio letterario nazionale hanno già votato o quasi. Le previsioni danno per favorito Edoardo Nesi, seguono poi Bruno Arpaia, Mario Desiati e Mariapia Veladina, appare invece staccata Luciana Castellina.

E proprio la Castellina è la sorpresa di questa cinquina finalista.
La scrittrice è una storia esponente del partito comunista e giornalista de Il Manifesto che nel suo libro intitolato “La scoperta del mondo” (edito da Nottetempo) racconta, come in un diario, la sua iniziazione politica.

L’altra sorpresa è rappresentata dall’esordiente Mariapia Veladiano e dal suo “La vita accanto” (edito da Einaudi), La scrittrice vicentina racconta il riscatto e la liberazione attraverso la musica di una ragazza isolata dal mondo e dalla famiglia a causa del suo aspetto esteriore. La vita accanto ha ricevuto il voto collettivo degli studenti e della Dante Alighieri per il premio Strega.

Per Edoardo Nesi questa è la seconda finale, la prima fu nel 2004 con “L’età dell’oro”. Stavolta ci prova con “Storia della mia gente” ( pubblicato da Bompiani) dove lo scrittore racconta l’illusione perduta del benessere.

Mario Desiati, con Ternitti (edito da Mondadori) racconta invece la storia di una donna emigrata da bambina che torna nelle Puglie per riscattare il proprio destino.

Chiude la cinquina Bruno Arpaia con il suo”L’energia del vuoto”, un testo dove si approfondiscono le implicazioni morali e sociali della nuova scienza.

Il premio sarà consegnato a Villa Giulia a Roma il prossimo 7 luglio.