Inattese Vertigini- antologia della poesia polacca dopo il 1989



Una delle poesie che gode, senza ombra di dubbio alcuno, di uno stato di buona salute è la poesia polacca.

“Dopo la guerra sulla Polonia era passata la cometa della Poesia” mostrando al mondo le liriche dei premi Nobel per la letteratura Czeslaw Milosz e Wislala Szymborska ma non solo, perché il mondo restava abbagliata dalla potenza lirica ed espressiva di Zbigniew Herbert, Tadeusz Rozewicz e Julia Hartwig, tutti pubblicati in Italia da grandi editori.

Ma dopo la Guerra, e tenete presente che quando si parla di Polonia la Seconda Guerra Mondiale è la guerra di riferimento assoluto, cosa è successo?

Tutto o nulla, a seconda di come si vogliano vedere le cose.

Ed ecco che la casa Editrice Forum, molto attenta alle letterature dell’Est Europeo, ha voluto colmare questa lacuna poetica pubblicando un ‘Antologia della Poesia Polacca dopo il 1989, anno della caduta del Muro di Berlino che mise fino tra l’altro alla Repubblica Popolare Polacca.

Sconvolgimenti storico/politici del genere non possono di certo passare inosservati nella vita quotidiana e la poesia polacca, come già visto diverse volte nei versi eccellenti della Szymborska è allo stesso tempo araldo e alfiere dell’eccellenza quotidiana, della routine magica e della meraviglia che ogni giorno si modella e sfila sotto i nostri occhi.

Bonowicz, Broda, Elsner, Filipiak, Kobierski e Mikolajewski sono solo alcuni dei nomi presenti all’interno di questa antologia curata dagli slavisti Alessandro Amenta e Lorenzo Costantino.

Antologia che vuole colmare una lacuna composta da decadi e per questo può apparire a tratti disomogenea, vista anche le differenze di voci poetiche dei singoli autori, ma che ha il grande pregio di arrivare lì, pronta a mostrarci il nuovo, quello che c’è dietro all’immortalità lirica di Milosz e della Szymborska, lontano dalla tragedia bellica di Herbert ma che è qui, attualmente qui, nel nostro quotidiano, forse un po’ più est di quel che di solito pensiamo.

Una forza, un qualcosa, che solo attraverso la poesia più pura e viva, in stato di buona salute e non costretta a un’esistenza secondaria come quella italiana, può ancora mostrarci lo stupore del mondo.

Inattese Vertigini

Antologia della Poesia Polacca dopo il 1989

a cura di Alessandro Amenta e Lorenzo Costantino

Forum editore

anno 2010

pagine 208
prezzo € 20,00
ISBN 978-88-8420-627-5