John Fante: Sogni di Bunker Hill





Ultimo ed indimenticabile romanzo partorito dalla penna di John Fante, Sogni di Bunker Hill ci riporta nel magico mondo della fabbrica dei sogni, di ciò che era Hollywood nel pieno degli anni Settanta, quando far parte di questo mondo rappresentava il grande sogno di ogni essere umano.

E proprio in questo contesto si inserisce la storia del protagonista, Arturo Bandini, scrittore in cerca

di fama che, giunto ad Hollywood, troverà l’attenzione di un agente letterario.

All’uomo verrà affidato l’incarico di revisionare le bozze di un romanzo scritto dalla nota attrice Jennifer Lovelace,
bellissima donna sullo schermo ma pessima scrittrice.

Nel frattempo Arturo trova un altro lavoro, scrivere sceneggiature che, in realtà, non vedranno mai la luce. Il risultato è un romanzo che ci conduce negli aspetti più grotteschi, tragici e comici della Hollywood di quegli anni, ritovando

in Arturo Bandini il simbolo degli ideali di una serie di sogni comuni ad intere generazioni.

E lo stesso vale per il suo creatore, John Fante, il cui lascito è rintracciabile nella penna di numerosi scrittori dei giorni nostri, d’oltreoceano così come italiani.