Karol Wojtyla spiato di Marek Lasota



Arriva in questi giorni in Italia il libro Karol Wojtyla spiato, un volume di 288 pagine dal costo di 23,40 euro, scritto da  Marek Lasota.

L’opera si preoccupa di analizzare  il contenuto di documenti segreti provenienti dagli archivi dei servizi di sicurezza polacchi, relativi alle operazioni di spionaggio e alle strategie sotterranee messe in atto nei confronti di  Karol Wojtyla nel  suo paese nel dopoguerra.

Marek Lasota risulta abile a fornire  tutti gli elementi utili e necessari per comprendere al meglio l’indole dei soggetti reclutati dall’intelligence, le motivazioni del loro agire e tradire, documentando il grande dispendio di energie spese per creare una capillare rete di infiltrazione che coinvolse anche i più vicini e insospettabili collaboratori del Papa polacco.

E’ bene però precisare che questo Karol Wojtyla spiato non è affatto una biografia, anche se giustamente si sofferma e si dilunga in diverse pagine sulla storia di vita di  uomo che esercitando la propria missione di sacerdote cattolico in un Paese dove il regime era in aperta opposizione alla Chiesa, ha contribuito a delineare parte dell’attuale scenario del mondo.

Lasota, nato a Olkusz nel 1960, si è laureato in filologia polacca all’Università Jagellonica, dove ha anche studiato cinema, orientando al contempo la propria formazione grazie agli studi svolti presso il Dipartimento di Storia della Chiesa in seno alla Pontificia Accademia di Teologia di Cracovia, per poi conseguire il dottorato in storia delle scienze umane. E’ direttore della sezione di Cracovia dell’Ipn (Istituto Nazionale della Memoria), giornalista, nonché autore e coautore di numerose pubblicazioni riguardanti gli apparati comunisti e la repressione attuata nei confronti della Chiesa polacca e dei circoli creativi e giornalistici di Cracovia.

Il libro Karol Wojtyla spiato è distribuito direttamente dalla casa editrice Interscienze ed è acquistabile dal sito internet www.karolwojtylaspiato.it.