Libri che ti cambiano la vita: alcuni titoli



Il libro è un oggetto meraviglioso. Sfogliarlo, leggerlo, regala delle sensazioni uniche che, purtroppo negli ultimi tempi, grazie all’avvento di nuove tecnologie come gli ‘e-Book’, stanno rischiando di trasformarsi. Ma, chi apprezza i libri sa che, a prescindere dal contenuto o dal genere preferito, è proprio l’oggetto in sé che assume una valenza particolare. Il libro è una fonte di emozioni e di crescita insostituibile, sia che si tratti di libri scolastici, sia di romanzi che ci hanno toccato ne profondo. E, in molti casi, possiamo affermare senza paura di essere smentiti, che ci sono alcuni libri che cambiano la propria vita. Che ci fanno vedere la realtà in maniera diversa, più lucida e consapevole o magari semplicemente, ci aiutano a comprendere meccanismi che prima ci sfuggivano e che, grazie all’emozione di un libro, abbiamo imparato a gestire. Insomma, come la si mette mette, che faccia ridere o piangere, la lettura di un libro non potrà che spalancare nuovi orizzonti. Come ‘1984’, di George Orwell, che ci fa guardare dentro noi stessi, dentro la nostra società e i suoi mutamenti, a volte leggibili e prevedibili ma sicuramente modificabili, se solo lo volessimo.

Oppure un altro grande classico, come ‘Il Diario di Anna Frank’, che aiuta a comprendere l’importanza di una vita umana e l’orgoglio e la dignità personali, di fronte alle ingiustizie che spesso siamo troppo abituati a subire. Ma anche ‘Il giovane Holden’, di Salinger che, attraverso le avventure e le considerazioni sulla vita del giovane del titolo, mette a nudo tutte le nostre debolezze e ci pone davanti i nostri conflitti personali, aiutandoci in quel complesso processo di crescita che tutti, prima o poi, dobbiamo affrontare…