Missione in Alaska di Mykle Hansen



Il romanzo Missione Alaska, edito da Meridiano Zero è davvero un gioiellino e potremmo spingerci oltre affermando che potrebbe sostare nei piani più alti delle vostre biblioteche personali senza troppo problemi.

Scritto con uno stile veloce e alquanto incisivo Missione Alaska narra le gesta di un certo Marv, un dirigente di azienda, ricco e in continua ascesa, un soggetto cinico che un giorno decide di portare la sua squadra di lavoro a caccia d’Orsi in Alaska. Il viaggio è intrapreso quindi su un mega Suv da migliaia d’euro (o dollari che dir si voglia) e porta con se la moglie grassa e insopportabile e la bella amante, che si accomoda nel sedile di dietro. Marv è un amante della città con tutti i suoi confort e odia la natura così come in realtà odia anche le persone, si sente un dio destinato a sottomettere il mondo.

Durante il viaggio  buca un pneumatico e durante la sosta forzata arriva un orso attirato dall’odore di una sostanza di cui si è sporcato i pantaloni che doveva invece finire nei vestiti della moglie. Infatti Marv aveva un piano tutto suo cioè stava pensando di dare la moglie in pasto agli orsi o di spararle facendo sembrare il tutto un tragico incidente ma l’inaspettato arrivo dell’animale complica non poco le cose…

Missione Alaska è un romanzo brutalmente ironico, ricco di scene volutamente estreme temperate sempre da battute del protagonista.

IL ROMANZO PIÙ FOLLE E SCORRETTO DI UNO DEI MAESTRI DELLA BIZARRO FICTION

Missione in Alaska
di Mykle Hansen
traduzione di Francesco Francis
Pag. 160 – Euro 13,00
ISBN 978-88-8237-231-6