Pisa Book Festival 2012: X edizione di libri sotto la torre



Torna anche quest’anno il Pisa Book Festival, edizione 2012, dove il paese ospite internazionale sarà l’Olanda.
Pisa, numeri alla mano è il terzo festiva nazionale del libro, che segue solo il Salone Internazionale di Torino, e quello di Roma a dicembre e che, d’ora in poi se la dovrà vedere anche con quello di Milano, ma per quanto mostrato finora, siamo sicuri che l’evento toscano saprà continuare a ritagliarsi uno spazio tutto suo e sempre in crescita, anche perchè, decisamente, è il festival più “umano” tra tutti, ma tolte le considerazione personali andiamo a presentare alcuni incontri, a nostro giudizio, interessanti.

Chi è a Pisa, alle ore 10.00 di venerdì 23 novembre 2012 non potrà  mancare, in Sala Fermi, all’iaugurazione della X edizione con Marco Filippeschi, Sindaco di Pisa, Andrea Pieroni, Presidente della Provincia, Cosimo Bracci Torsi, Presidente della Fondazione Pisa, Lucia Della Porta, direttrice del Festival e Michiel den Hond, Ambasciatore del Regno dei Paesi Bassi in Italia.
Sabato 24 novembre 2012 alle ore 16: 00  in Sala Pacinotti segnaliamo l’evento “Io credo. Dialogo fra un’atea e un prete” dove Margherita Hack e Pier Luigi Di Piazza presentano il loro libro, scritto a quattro mani. (Nuovadimensione), mentre per la giornata finale di domenica 25 novembre, consigliamo alle ore 14:30 in Sala Blu l’incontro  “Quando il cielo era sempre più blu. Rino Gaetano raccontato da un amico” dove interverranno Enrico Gregori e l’editore Francesco Giubilei (Historica Edizioni), in alternativa alle ore  15:00 presso la Repubblica Caffè si potrà seguire invece Il caso Mattei. Incontro con Francesco Niccolini e Attilio Bolzoni (Becco Giallo).

Buon Pisa Book Festival a tutti.