Premio Camaiore 2011: vince Il Giorno dei Morti di Maurizio de Giovanni



L’ottava edizione del Premio Camaiore di Letteratura Gialla vede vincitore Maurizio De Giovanni con Il Giorno dei Morti, editore Fandango. Il concorso svoltosi a Camaiore, in provincia di Lucca, il 2 Settembre aveva come finalisti Maurizio De Giovanni con Il giorno dei morti, Carlo Cannella con Tutto deve crollare (Perdisa) e Marco Malvaldi con Odore di chiuso (Sellerio).

A scegliere il vincitore è stata una giuria popolare composta da oltre cinquanta membri: il verdetto è stato annunciato il 2 settembre al teatro dell’Olivo di Camaiore.

L’opera vincitrice ha sbaragliato i concorrenti ottenendo ben trentanove voti, il secondo classificato Marco Mavaldi con Odore di Chiuso dieci, mentre Carlo Cannella, terzo, ha avuto un solo voto.

Sul palco per la premiazione, oltre al presidente del premio Giampaolo Simi, c’erano il presidente della Fondazione Città di Camaiore Maria Vecoli e il direttore generale Alvaro Marchetti. “La manifestazione è ormai una certezza nel panorama dei premi nazionali” – ha esordito il presidente Maria Vecoli – tanto che avremmo intenzione di proporre anche una sezione aperta agli scrittori stranieri.” Insieme a lei, Alvaro Marchetti aggiunge “Il genere noir appassiona un numero sempre crescente di lettori e noi ci sentiamo in dovere di dare una vetrina sempre più prestigiosa a questi autori. Ci auguriamo di portare fortuna ai nostri finalisti così come è avvenuto in passato con De Cataldo, Carofiglio, Perissinotto, Roversi, Giuttari, Carrisi e Vichi”. I tre finalisti oltre ai premi in denaro, hanno ricevuto delle opere realizzate dal Maestro Giampietro Cipollini. La serata del 2 Settembre, diretta da Claudio Sottili, è stata allietata dal duo pianoforte e voce Lino e Simona.