Premio Strega 2012: il vincitore è Alessandro Piperno



Nella splendida cornice al Ninfeo di Villa Giulia Alessandro Piperno è risultato il vincitore del premio Strega 2012 che quest’anno ha visto il ritorno alla gara con una sfida a tre nella serata finale.

Questa era l’edizione numero  66 del Premio Strega e ha coinvolto quasi tutti i votanti, i 400 amici della domenica, chiamati a scegliere in serata il vincitore tra la cinquina finalista scelta lo scorso 13 giugno nella serata in Casa Bellonci.

Alessandro Piperno,  poco prima della consacrazione aveva dichiarato all’Ansa di vivere questo momento con molta tranquillità, infatti aveva poi voluto affermare: “Sono pronto alla sconfitta e moderatamente preparato alla vittoria. E’ una cosa complicata da gestire”.

E’ giusto dire che Piperno è stato in bilico fino all’ultimo, si è infatti contenso la vittoria finale con l’outsider di turno, cioè Emanuele Trevi, attardato sempre di tre o quattro voti, ma alla fine al rush finale ha vinto Piperno, aggiudicandosi il Premio Strega 2012 con 126 voti, due  soli voti  in più di Trevi, arrivato secondo  con Qualcosa di scritto, opera letteraria edita da Ponte alle grazie capace di aggiudicarsi  124 voti.

In terza posizione è arrivato  Gianrico Carofiglio con Il silenzio dell’onda, volume pubblicato da Rizzoli, capace di portarsi a casa  119 voti. Le ultime due posizioni, di tutto rispetto, sono state rispettivamente occupate da Marcello Fois con Nel tempo di mezzo, volume edito da Einaudi che ha ottenuto 48 voti, seguito dalla new entry Lorenza Ghinelli, autrice scoperta da Il foglio Letterario di Gordiano Lupi, che ha presentato  La colpa per le edizioni Newton Compton ottenendo 16 preferenze finali.

Da notare che ci sono state due  schede bianche e che  su 460 aventi diritto al voto, hanno votato in 434.