Quello che importa è grattarmi sotto le ascelle: Charles Bukowski



Oggi parliamo di un libro che si beve tutto d’un sorso, magari non proprio come acqua, visto il soggetto interessato ma di sicuro è un libro interessante che andrebbe letto se non da tutti, da molti almeno.

Il libro domenicale di Libri10 è Quello che importa è grattarmi sotto l’ascelle, ma il cui sottotitolo sarebbe potuto essere benissimo Il mondo secondo Charles, Bukowski ovviamente visto che questo volume non è nient’altro che una lunga intervista di  Fernanda Pivano a Charles Bukowski, lo scrittore che ha fatto credere un po’ a tutti di esserlo, anche se io non l’ ho mai capito. Giusto per sottolineare l’importanza di uno scrittore come Bukowski vi racconto un aneddoto personale, cosa che non faccio mai, ma tant’è.

Tempo addietro lasciai una ragazza, penso che sia stata l’unica ragazza che ho mollato in vita mia, o forse due ma non ‘è importante, e questa andò in crisi e cominciò a tormentarmi, telefonate, mail ecc..una delle poche volte che le risposi, cosa assolutamente da non fare in questi casi, mi disse che un suo amico le aveva consigliato la lettura di Pulp di Bukowski,libro che non ho mai capito…tant’è

Beh alla fine il consigliere era riuscito ad ammaliare la mia ex e forse ancora adesso stanno assieme ma non saprei…perché vi dico questo? Perché parlo a ruota libera proprio come Bukowski in questo libro che lo ritrae come uomo incisivo ed artista.. e se non vi basta…grattatevi le ascelle o altre parti del corpo a vostro piacere.

Quello che importa è grattarmi sotto le ascelle

Fernanda Pivano intervista Charles Bukowski

Autore Bukowski Charles

Edizioni Feltrinelli