Risolviamo il mistero dei bambini che leggono libri ai gatti



In principio fu Facebook, dove tra le altre cose, il gatto, è l’animale più fotografato, così tra tanti felini, qualche dubbio e perplessità cominciò ad affiorare dinanzi alle foto di bambini intenti a leggere libri a gatti, ma andiamo a vedere meglio i dettagli del caso qui di seguito.

Così l’amore per i gatti può diventare terapia, per l’appunto una specie di pet therapy al contrario, dove è l’uomo, in questo caso il bambino, ad aiutare il micio. Questo è lo scopo di Book Buddies un progetto nato per finanziare una struttura di ricovero della Pennsylvania. Al centro del progetto abbiamo bambini che leggono storie agli animali ospiti dell’Animal Rescue League, struttura ospitante diversi gatti alla ricerca di una nuova sistemazione e, proprio per sensibilizzare l’opinione pubblica verso l’adozione, i medici del centro hanno pensato a questa originale iniziativa che, se vogliamo dirla tutta, è anche un tenero pensiero indirizzato invogliare i bambini a leggere libri. L’iniziativa è cominciata ad agosto e da allora sta riscuotendo molto successo, facebook a parte, sia tra i bambini che tra i gatti che sembrano rilassati dopo l’ ascolto del tono di voce dei loro piccoli lettori, mentre i bambini hanno mostrato un significativo miglioramento delle capacità di lettura, infatti i felini, lasciandosi accarezzare durante la fase della lettura, fanno rilassare i bambini, scacciando via ogni sintomo di ansia o paura e alimentando la loro autostima.

Continuate a seguirci, sempre qui, sulle vostre affezionate pagine on line di Libri 10 per essere sempre aggiornati su tutto quello che ruota intorno al nostro amato mondo dei libri, già, anche quelli che vengono letti ai gatti, come abbiamo appena visto insieme.

Screenshot_2