Roberto Saviano, via Einaudi, torna con la Mondadori





Doveva essere un caso che dall’editoria ben si prestava alla politica ma il rientro nei ranghi mondadoriani di Roberto Saviano spegne ormai ogni polemica.

Saviano era entrato in contrasto con Marina Berlusconi, che rappresenta la Mondadori essendone la presidente, ed era passato a pubblicare i monologhi proposti in televisione su Rai 3 insieme a Fabio Fazio con la Feltrinelli nel suo ultimo libro Vieni via con me.

I contrasti si inasprirono quando l’autore di Gomorra dedicò la sua laurea honoris causa ai magistrati milanesi, dedica che fece infuriare Marina Berlusconi che vide in quella dichiarazione un’ avversione nei confronti suoi e di tutta la sua famiglia.

Saviano, per tutta risposta, mise in evidenza l’operato di coloro che combattono le mafie e,  nonostante ciò, sono soggetti ad emarginazioni da parte del mondo politico.

Bisogna ricordare che Saviano ha raggiunto il successo grazie al suo best seller Gomorra, pubblicato da Mondadori.

Ora l’amministratore delegato della Mondadori, Costa,  ha recentemente affermato che la prossima fatica editoriale di Saviano sarà pubblicato dalla  Einaudi, che è parte integrante del gruppo Mondadori.

Costa si è detto poi fiducioso nei confronti di una proficua collaborazione tra Saviano e la Mondadori, anche perché, finora, Saviano stesso non ha mai negato di essere un autore Mondadori.