Vecchi Nodi: un’avventura on the road tra eroi della terza età



Romanzo d’esordio del regista televisivo Matteo Martone, Vecchi Nodi ci riporta in maniera quasi cinematografica all’interno di una casa anziani di Villa Pamphili nella provincia di Roma.
Qui albergano quattro vecchietti, testardi e acciaccati dall’età, tutti diversi tra loro ed ognuno con la sua peculiare caratteristica.

Avvolti da una quotidianità a tratti claustrofobica e dai ritmi monotoni, i quattro protagonsisti un giorno incontrano Nina, una giovane e bellisima ucraina giunta in Italia con delle speranze e ritrovatasi a fare la prosituta per le strade della capitale.

Coinvolti in una sfera di anti eorismo, gli anziani vedranno las toria di Nina come unico modo per uscire da quella vita
rinchiusa nella casa di riposo e, così, riscattarsi da una monotonia estenuante che li priva dello status di eroi del romanzo.

Divertente e a tratti profondamente toccante, Vecchi Nodi rappresenta la sfida dell’autore di stimolare le corde emotive ed empatiche del lettore, avvicinandolo così a questi quattro protagonisti anti-eroi per definizione, ma in grado di comunicare la speranza di poter riscoprire la bellezza della vita ad ogni età.