Yellow Medicine e Lucio Ah: le novità di Meridiano Zero





Oggi diamo spazio a due novità librarie edite da Meridiano Zero, editore di Padova, specializzato nel Noir.
La prima novità è Yellow Medicine, di Anthony Neil Smith (che sarà ospite a fine giugno al Festival del Blues di Piacenza): una storia dura e nera di terrorismo nel profondo della provincia americana.

“Minnesota: fra i campi di granturco coperti di neve e il vento che fischia fra gli alberi Billy Lafitte cerca un nuovo inizio sulle pianure ghiacciate. E’ stato nominato vice sceriffo nella contea di Yellow Medicine, ma per uno come lui quel posto e’ solo un purgatorio perché’ Billy viene dal Golfo del Mississippi, e’ un uomo del Sud, tutto temperamento e testosterone e fatica a capire le leggi rurali che regolano i rapporti fra gli abitanti delle terre del Nord e i Sioux dei casinò. In un universo popolato da perdenti e ubriaconi, medici alcolizzati e guardie del corpo corrotte, Lafitte e’ una mina vagante. E quando Drew, la ragazzina che gli ha acceso il sangue, gli chiede di rintracciare il suo fidanzato, non se lo fa ripetere due volte”.

La seconda proposta è invece Lucio-Ah, di Massimo Del Papa, in cui l’autore ripercorre il tragitto musicale di Lucio Battisti, sullo sfondo degli anni più neri e pesanti della Repubblica italiana.

“Le canzoni di Battisti sono emozioni collettive, ciascuno le assorbe a modo suo ma mai da solo. Sono momenti da vivere insieme, da cantare con la chitarra in riva al mare o attorno al fuoco. Sono sogni di gruppo, fatti per viaggiare, per amare, per conoscersi, per raccontarsi. Battisti era tacciato di qualunquismo e persino di fascismo, perché la destra lo venerava. Ma nel covo delle Brigate Rosse di via Monte Nevoso a Milano fu trovata l’intera collezione dei suoi dischi. A quanto pare sia i fascisti che i comunisti si innamoravano con le sue canzoni. La verità e’ che lui ha sempre mantenuto una rigorosa separazione tra impegno politico e creatività artistica.
Massimo Del Papa parla dell’uomo e dell’artista, di ogni suo album, del sodalizio con Mogol, che come lui non si e’ mai rifugiato nella nostalgia del passato ma ha sempre tenuto gli occhi fissi sul presente. Racconta la collaborazione con i più importanti cantanti e musicisti, la partecipazione a Sanremo, il duetto con Mina a Teatro 10, il fallito assalto alle classifiche americane e il prematuro ritiro dalle scene. Ma soprattutto Del Papa allaccia strettamente tutto questo con lo scorrere degli anni in Italia, con i costumi, l’attualità, la politica, per mettere in luce quanto di quelle passate stagioni italiane vive nella musica di Battisti”.

Segnaliamo amici di Libri 10 che Meridiano Zero per tutto il mese di giugno lancia la campagna “5 al 50″: 5 libri al 50%. Per usufruirne  non dovete fare altro che iscrivervi alla newsletter dell’editore e poi potrete effettuare un ordine online, o tramite mail o sul sito dell’editore, aggiungendo le parole “5 al 50″ e vi sarà’ riconosciuto lo sconto del 50%.
Un’ottima idea per un’estate ricca di libri.