Bibliotech apre in Texa la prima libreria senza libri, solo ebook

Arriva dal Texas la prima libreria completamente sprovvista di scaffali e di libri e, lo sapevamo che,prima o poi,  anche questo doveva succedere.

 

Se dieci anni fa ci avessero chiesto di immaginare una biblioteca senza libri, non ci saremmo sicuramente riusciti, infatti ricordo che solo un lustro fa un e.reader come il tanto attualmente noto Kindle di Amazon cominciava ad affacciarsi importato parallelamente alla fiera del libro di Imperia, ma ora tutto è cambiato visto che in quel di Bexar County, località del Texas, si sta per inaugurare la prima biblioteca pubblica completamente “paperless”, cioè senza carta, del mondo. Qualcuno l’ha già soprannominata Bibliotech, un progetto a basso costo con grandi ambizioni anche da un punto di vista sociale. Sarà composta da 100 e-reader in prestito, e decine di schermi su cui il pubblico potrà navigare, studiare, imparare competenze digitali. Laura Cole, coordinatrice del progetto l’ha così illustrato a Bill Kicks della BBC:

“Per noi questa è stata solo una soluzione ovvia a un problema crescente. Abbiamo dovuto cercare un modo per fornire servizi a queste aree prive di identità giuridica, in un luogo dove non hanno mai avuto una biblioteca con libri e nemmeno un negozio di libri.”

Alla fine questa libreria hi tech servirà 1,7 milioni di persone, con un costo complessivo di 1,5 milioni di dollari, presentando un progetto educativo destinato alle scuole locali con corsi aperti anche nelle ore serali. Ricordiamo infine ai nostri lettori che, solo a pochi chilometri di distanza, nella University of Texas di San Antonio (Utsa), che tre anni fa ha aperto la prima biblioteca accademica “senza libri” nella scuola di ingegneria.

bookless-library-bibliotech-2

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica